Si è tenuto nei giorni scorsi il  Laboratorio di scrittura collettiva, organizzato dal TropeaFestival Leggere&Scrivere, il festival dedicato alla lettura e scrittura in digitale, e 20lin.es, la piattaforma di scrittura digitale ed interattiva, con la regia di  Dalila Nesci, responsabile del progetto Leggere&Scrivere con i nativi digitali, e Pietro Pollichieni, co-fondatore della piattaforma 20lin.es.

 

Visitando la pagina web www. 20lin.es/edu, è possibile leggere e votare le oltre venti bellissime storie create dagli studenti di Tropea per il racconto intitolato Ferite.

 

I ragazzi coinvolti sono partiti da un incipit, tanto bello quanto impegnativo, che affrontava il tema delicato della violenza sulle donne, scelto e scritto di proprio pugno dalla direttrice dell’istituto, Bice Lento, insieme con il corpo docente, che hanno abbracciato con entusiasmo questa innovativa esperienza.

 

Il tema, di stringente attualità, ha appassionato molto i giovani “scrittori”, tanto da scatenare una bellissima competizione creativa che ha consentito di realizzare, in soli due giorni, ben 23 storie diverse l’una dall’altra.

 

Percorsi narrativi di grande intensità ora raccolti in 4 collezioni, alle quali abbiamo dato dei nomi femminili, rese disponibili al pubblico per essere lette, votate e commentate su 20lin.es. Le storie saranno successivamente raccolte sotto forma di ebook per la distribuzione.

 

Il successo ed il forte interesse riscossi da alunni e professori fanno guardare con ottimismo alla prospettiva di ripetere questa esperienza in futuro e fare di 20lin.es uno strumento didattico completo e sempre a disposizione di insegnanti e alunni per innovare il modo in cui le nuove generazioni interagiscono con l’ambiente per loro più importante: la scuola.

 

Il prossimo appuntamento è il 16 dicembre 2012, serata conclusiva del TropeaFestival, che darà l’occasione per ripercorrere e commentare insieme questa fantastica esperienza!