E’ stata presentata lo scorso 19 novembre 2012 nella splendida sede del Sistema Bibliotecario Vibonese la prima edizione del TropeaFestival Leggere&Scrivere, in programma a Tropea dall’11 al 16 dicembre a Tropea (VV).

 

Oltre 30 gli eventi fra incontri, dibattiti, reading, spettacoli, itinerari e molto altro, ospiti scrittori, intellettuali, performers ed artisti, come Lidia Ravera, Mario Tozzi, Bice e Carla Biagi, Carmine Abate, Gian Arturo Ferrari.

 

Tutti sono chiamati a confrontarsi sulla nostra contemporaneità e sui molteplici punti prospettici e le multiformi letture offerte dalla rete, in particolare dai social network.

 

Le sei giornate del Festival si svolgeranno a Tropea, meta del turismo nazionale e primatista assoluta per presenze straniere, per toccare con gli Itinerari Culturali Vibonesi altre ‘perle’ della Costa degli Dei  –Vibo Valentia, Soriano Calabro, Serra S. Bruno–  che, attraverso un suggestivo audio-viaggio,  consentiranno di conoscere l’immenso patrimonio artistico, architettonico, storico, culturale della Calabria.

 

 Il TropeaFestival ha inoltre dedicato una corposa sezione ai bambini e ragazzi, i quali saranno coinvolti in letture animate e matinée teatrali, cui si affiancherà un laboratorio di scrittura collettiva, con la collaborazione della piattaforma digitale   20lin.es, destinato ai ragazzi dell’Istituto d’istruzione superiore comprensivo di Tropea. Un progetto appassionante ed aperto ad ogni stimolo creativo, che offre un’immagine della Calabria diversa da quella offerta quotidianamente dai media.

 

Sabato 15 e domenica 16 dicembre il festival ospiterà le serate conclusive del Premio Letterario Tropea, il primo premio nazionale ad aver adottato il formato e-book per la consegna della terna dei libri finalisti    –Lo scurnusu di Benedetta Cibrario, La signora di Ellis Island di Mimmo Gangemi e Tetano di Alessio Torino- alla Giuria che dovrà proclamare il vincitore della sesta edizione.