TropeaFestival Leggere&Scrivere ha voluto ricordare Francesco Perri, scrittore e giornalista, autore di Emigranti e de I conquistatori, lucida analisi dell’ascesa del fascismo e del patto sociale che contribuì ad alimentarlo e a garantirne lo sviluppo.

All’incontro insieme a Gilberto Floriani, Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, capofila del progetto TropeaFestival, Giuseppe Neri e Gaetano Luciano, c’era anche Giulia Perri, nipote di Francesco, che lo ricorda come intellettuale indipendente, repubblicano ed antifascista convinto, che pagò la sua libertà di pensiero con la messa al bando, il licenziamento, il rogo del suo libro, fatto ripubblicare nel 1943.

Giulia Perri presiede l’ associazione culturale dedicata alla memoria di Francesco, che da ultimo ha proposto l’ istituzione di un parco letterario  a Careri suo paese natale.

Prima dell’incontro abbiamo incontrato Giulia che ha accettato di buon grado di rispondere alle nostre domande

  download

 

Scheda protagonista