Si è concluso il laboratorio di scrittura collettiva, organizzato dal TropeaFestival Leggere&Scrivere con il contributo fondamentale di 20lin.es gli scorsi 27 e 28 novembre, che ha visto coinvolti ottanta studenti dell’Istituto Comprensivo d’Istruzione Superiore di Tropea.

 

La piattaforma digitale di scrittura collettiva e lettura interattiva 20lin.es (www.20lin.es) ha sperimentato a Tropea, per la prima volta, il progetto 20lin.es Educational, al debutto nei prossimi mesi, che suggerirà agli studenti l’incipit di una storia che toccherà loro costruire e completare.

 

Gli studenti tropeani hanno accolto con grande entusiasmo e determinazione l’esperimento. Subito dopo aver letto l’incipit, scritto dalla Dirigente scolastica Bice Lento, che ha scelto di affrontare il tema  della violenza sulle donne, i ragazzi hanno proposto diverse ipotesi di sviluppo del racconto,  intitolato Ferite.

 

Gli studenti dell’Istituto Comprensivo hanno partecipato al laboratorio di scrittura collettiva iscrivendosi al sito 20lin.es mediante uno pseudonimo, modalità che ha permesso di non influenzare le preferenze date a ciascuna storia. Alla fine di questa esperienza, le storie –quattro in tutto- sono state pubblicate sui social network, dove potranno essere votate, ed a breve saranno pubblicate in formato ebook.

 

Il laboratorio di scrittura collettiva è stato tenuto da Pietro Pollichieni, uno dei co-fondatori della piattaforma 20li.nes e Dalila Nesci, responsabile del progetto del TropeaFestival Leggere&Scrivere con i nativi digitali, che comprende una serie di appuntamenti dedicati agli studenti della scuola dell’obbligo, all’interno di una più ampia campagna di sensibilizzazione alla lettura.

 

La realizzazione dell’esperimento di scrittura collettiva è stata possibile grazie alla collaborazione delle professoresse Rina De Lorenzo, Lucia Romana Simonelli, Concetta Foti, Maria Domenica Ruffa, Alessandra Pici, Rita Marasco e alla Dirigente Bice Lento, che hanno accolto e partecipato con interesse ed entusiasmo pari a quello dei ragazzi al progetto.