Giuseppe Ferraro (Longobucco, 1985), Dottore di ricerca presso l’Università degli studi di della Repubblica di San Marino, collabora con l’Università della Calabria ed è membro del comitato scientifico dell’ICSAIC. Fa parte della redazione della rivista «Giornale di Storia contemporanea» e il «Pensiero storico». Le sue ricerche hanno ricevuto importati riconoscimenti tra i quali: “Spadolini-Nuova Antologia” a Firenze, “P.P. D’Attorre” a Ravenna, “Troccoli Magna Graecia” e “Amaro Silano” in Calabria. La sua recente monografia Il prefetto e i briganti (Le Monnier-Mondadori) ha ricevuto anche la menzione speciale al premio “Sele d’oro” ed è stata tra le cinque finaliste dell’Opera prima SISSCO nel 2017. Ha pubblicato lavori sulla questione unitaria italiana, il brigantaggio, classi dirigenti liberali, la Prima guerra mondiale, il fascismo, le guerre coloniali, gli internati militari e la Resistenza; ha collaborato con il Dizionario biografico degli italiani della Treccani e con l’enciclopedia internazionale 1914-1918-online. International Encyclopedia of the Firt World War.