Fabrizio Mollo (Paola, 1972), è Professore Associato ed insegna Topografia Antica e Archeologia delle Province Romane presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina.

è stato collaboratore della Soprintendenza Archeologia della Calabria per un ventennio.

Autore di circa 120 pubblicazioni scientifiche (libri, articoli, Atti di convegno) nelle sedi editoriali più prestigiose; ha partecipato a convegni scientifici nazionali e internazionali in Italia ed in Europa.

è componente dal 2014 della Missione Archeologica Italiana presso Skotoussa, in Tessaglia – Grecia, dove si occupa di produzioni ceramiche tra l’arcaismo e l’età ellenistica.

Ha scavato, pubblicato e musealizzato i contesti archeologici dell’area del Medio Tirreno cosentino (da Belvedere M.mo a Paola), dedicando la monografia Ai confini della Brettìa, Rubbettino, Soveria Mannelli 2003, progettando e realizzando il Museo dei Brettii e del Mare di Cetraro, di cui è anche direttore della Collana dei Quaderni.