Fabio Stassi (Roma, 2 maggio 1962) è uno scrittore italiano.

Di origini arbëreshë della Sicilia, vive a Viterbo e lavora a Roma presso la Biblioteca di Studi Orientali della Sapienza. Ha scritto le sue opere viaggiando in treno fra Viterbo, Orte e Roma.

Ha esordito con Fumisteria, pubblicato dalla GBM nel 2006 (poi Sellerio, 2015) con cui ha vinto il “Premio Vittorini opera prima 2007”.

Per minimum fax ha pubblicato È finito il nostro carnevale (2007), La rivincita di Capablanca (2008) e Holden Lolita Živago e gli altri. Piccola enciclopedia dei personaggi letterari (1946-1999) (2010), ha pubblicato con Sellerio: L’ultimo ballo di Charlot, tradotto in diciannove lingue (2012, Premio Selezione Campiello 2013, Premio Sciascia Racalmare, Premio Caffè Corretto Città di Cave, Premio Alassio), Come un respiro interrotto (2014), Fumisteria (2015, già Premio Vittorini per il miglior esordio) e La lettrice scomparsa (2016). Ha inoltre curato l’edizione italiana di Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno (2013, 2016).

Il suo ultimo romanzo è Ogni coincidenza ha un’anima, Palermo, Sellerio, 2018

«Un autentico inno alla lettura e alla letteratura» (Ermanno Paccagnini, CORRIERE DELLA SERA).