Ricercatore in Sociologia generale presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università della Calabria. La sua attività di ricerca riguarda la criminalità organizzata con particolare riferimento al fenomeno mafioso calabrese e alle sue attività internazionali, sociologia della scienza, teoria sociale e sociologia della devianza. Nell’ambito di Ossidiana, Osservatorio per lo studio dei processi culturali e della vita quotidiana dell’Università della Calabria, si occupa del rapporto tra letteratura e scienze sociali. Tra le sue ultime pubblicazioni: Gli occhiali di Pessoa (2012), Il cassetto dei sogni scomodi. Ovvero quel che della letteratura importa ai sociologi (2017).