Emanuele Trevi (Roma, 7 gennaio 1964) è un critico letterario e scrittore italiano, figlio dello psicoanalista junghiano Mario Trevi, Ha debuttato nella narrativa nel 2003 con I cani del nulla.

Ha tradotto e curato edizioni di classici italiani e francesi: si ricordano testi dedicati a Leopardi, Salgari, e autori italiani del Novecento. Collabora al «Manifesto» (Alias) e alla trasmissione radiofonica Lucifero di Radio Tre, con una sezione dedicata alla poesia. Il suo libro Istruzioni per l’uso del lupo ha riscosso un notevole successo. È redattore di «Nuovi Argomenti». Ha fatto parte della giuria del premio Calvino nel 2001, e del premio Alice 2002. Nel 2012 esce per Ponte alle Grazie il libro Qualcosa di scritto.

È sposato con la scrittrice e conduttrice radiofonica Chiara Gamberale. Il suo ultimo romanzo è Il popolo di legno (Einaudi Stile Libero 2015).