Adriano Sofri (nato il 1 agosto 1942) è un intellettuale , un giornalista e uno scrittore italiano. Ex leader del movimento autonomista Lotta Continua (“Continuous Struggle”) negli anni ’60, fu arrestato nel 1988 e condannato a 22 anni di prigione, essendo stato dichiarato colpevole di aver istigato l’omicidio del poliziotto Luigi Calabresi . Sofri, e gli altri compagni condannati con lui, hanno sempre proclamato la loro innocenza. Le accuse contro di loro si basavano sulla testimonianza di un pentito (“collaboratore di giustizia”), Leonardo Marino. Mentre era in prigione, Sofri ha scritto per vari giornali, come Il Foglio , La Repubblica ePanorama .

La condanna a 22 anni si è conclusa a gennaio 2012

Autore di molti libri tra cui ricordiamo:

Memoria, Sellerio editore, 1990

L’ombra di Moro, Sellerio Editore, 1991

Le prigioni degli altri, Sellerio Editore, 1993

Chi è il mio prossimo, Sellerio Editore, 2007

43 anni. Piazza fontana, un libro, un film, autopubblicato, 2012

Una variazione di Kafka, Sellerio Editore, 2018