Stefano Zenni

Musicologo di fama internazionale, saggista, conferenziere noto a livello internazionale, conduttore radiofonico e docente presso prestigiosi Conservatori e Università in Italia. Riveste il ruolo di presidente della “Società Italiana di Musicologia Afroamericana” (SIdMA), insegna Storia del jazz e della musica afroamericana nei Conservatori di Bologna, Firenze, Pescara e Analisi presso Siena Jazz. Ha insegnato per un triennio “History of Music of XX and XXI Century” presso la New York University a Firenze. Dal 1998 è Direttore artistico della rassegna “Metastasio Jazz” presso la Fondazione Teatro Metastasio di Prato. E’ inoltre direttore artistico della stagione musicale della Società del Teatro e della Musica L. Barbara di Pescara e dei seminari Chieti in Jazz. E’ autore della nuova e vasta “Storia del jazz. Una prospettiva globale” (Stampa Alternativa). Ha pubblicato e curato importanti libri su Louis Armstrong, Herbie Hancock, Miles Davis, Charles Mingus nonché pubblicazioni estere. Il volume “I segreti del jazz” ha vinto il premio Migliore libro di saggistica su musica internazionale 2007-2008 al 1° Festival del Libro Musicale di Sanremo. E’ stato consulente per il film “Io sono Tony Scott di Franco Maresco” (2010). Suoi contributi su musica e cinema sono negli extra dei dvd “Appunti per un’Orestiade africana”, di Pierpaolo Pasolini (Cineteca di Bologna) e Cinico TV 1989-1992, Volume primo, di Daniele Ciprì e Franco Maresco (Cineteca di Bologna). E’ editor delle pagine jazz del Giornale della Musica. Dirige la rivista di studi Ring Shout. E’ membro dell’International Advisory Board del Center for Black Music Research di Chicago e fondatore del Center for Black Music Research/Europe, nonché redattore del New Grove Dictionary of Jazz II. E’ stato candidato ai Grammy Awards come autore di note di copertina. Dal 1998 è conduttore di Rai Radio3, per la quale ha realizzato tra l’altro programmi sul jazz, come Inaudito e Body and Soul (di cui è da tre anni conduttore), e condotto programmi di musica e cultura quali Mattino 3, Il terzo anello, File urbani, Lezioni di musica.