Marina Valensise

Giornalista, classe ’57. Lavora al Foglio dal 1996 e si occupa di libri e di idee. E’ stata corrispondente da Parigi del Tg5, ha scritto per Panorama, il Giornale, Vanity Fair. Ha scritto un libro su Sarkozy pubblicato nel 2007 da Mondadori. Ha inoltre curato l’edizione italiana di vari saggi di Francois Furet. Nel 2012 dà alla luce di “Il sole sorge a Sud. Viaggio contromano da Palermo a Napoli via Salento” (Marsilio) e nel 2013 di “Autunno in Calabria” (Minerva Edizioni). Dopo essersi laureata con Giovanni Macchia, grande francesista, con una tesi su Marmontel, vinse una borsa di studio della fondazione Einaudi. Come a volte capita, una specie di febbre giornalistica prevalse sui tempi lunghi dell’università. Così, tornata in Italia, si è messa a scrivere per il Foglio e a collaborare con giornali e tv. Viene da una famiglia calabrese galantomista, agraria e impegnata in politica.