freccero

Dirigente televisivo italiano (n. Savona 1947). Con alle spalle diversi anni come responsabile del palinsesto televisivo in Fininvest, nel 1996 è stato nominato direttore di Rai due. Sotto la sua direzione (1996-2002) la rete ha acquisito un’identità riconoscibile e si è orientata verso un pubblico giovane; sono gli anni di M. Santoro, S. Dandini e D. Luttazzi (fra gli altri). I contrasti con i vertici Rai hanno portato F. a concentrarsi per qualche anno sull’insegnamento (Università Roma Tre e presso gli atenei di Genova e Savona), prima di assumere la presidenza di Raisat (2007-10) e la direzione di Rai quattro (dal 2008 al 2013). Nel marzo del 2012 F. e M. Santoro hanno presentato la loro candidatura rispettivamente come presidente e direttore generale Rai; un mese più tardi F. è tornato a far parlar di sé: in seguito a uno scontro telefonico con il giornalista di Libero F. Borgonovo, è stato sospeso dalle funzioni direttive di Rai quattro per dieci giorni. Nel 2015 è stato eletto membro del consiglio di amministrazione della Rai.