badaloni

Ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 1971 in Rai, occupandosi di reportage e di inchieste. Per i servizi sul terremoto in Irpinia, gli viene assegnato nel 1980 il premio “cronista dell’anno” dall’Unione nazionale cronisti italiani. Tra gli anni ’80 e ’90 è stato conduttore del Tg1. In seguito, si propone come autore e conduttore di una serie di programmi giornalistici, come “Droga che fare”, “Italia Sera”, “Unomattina”. Dal 1989 al 1991 conduce Piacere Raiuno. Nel 1991 diviene responsabile di Linea Notte. Nel 1994 realizza e conduce “Amerinda” e “Vivafrica”, e nel 1995 “Le origini dell’Universo” e “Il Giudizio Universale, cronaca di un restauro”. Nel 1995 è eletto Presidente della Giunta Regionale del Lazio. Terminato il mandato ritorna in Rai e diventa corrispondente dapprima dalla sede di Parigi, poi di Bruxelles, infine di Berlino. Dal 2006 al 2009 è stato direttore di Rai International, poi passa alla corrispondenza da Madrid fino al 2011. Dal 2011 si dedica alla realizzazione di documentari, tra i quali: Dolomiti- montagne, uomini, storie. Un viaggio in sei puntate tra le dolomiti dichiarate patrimonio dell’umanità dall’Unesco.