canino

Nasce a Firenze nel 1963. Artista polivalente non si accontenta del ruolo di attore sul palco e sul grande schermo, e decide di intraprendere la carriera televisiva, radiofonica e letteraria. Come attore teatrale ha vinto il premio Fondi La Pastora come miglior attore protagonista con “Amici Complici Amanti”. L’esordio sul grande schermo arriva nel 1997 con “Fratelli coltelli” diretto da Maurizio Ponzi. Fabio Canino è anche scrittore: autore del libro “Lettere alla Iena” ispirato alla rubrica di successo che curava per il portale www.gay.it. In radio, conduce vari programmi per Radiodue. Ricca di soddisfazioni anche la sua carriera televisiva. La sua consacrazione televisiva arriva nel 1998 con la partecipazione a “Le Iene. Fabio Canino vanta anche un breve passaggio a La 7, nella prima edizione di Assolo. Appena conclusa la sua collaborazione con la rete satellitare Gay Tv dove ha condotto l’ironico “Pink” e il programma cult “Voci”. E’ direttore artistico del Festival Friendly Versilia.