Daniele Comberiati
E’ professore associato di letteratura italiana all’Université Paul Valéry di Montpellier. Si occupa di letteratura italiana della migrazione e di letteratura postcoloniale. Oltre a vari saggi e articoli scientifici, ha pubblicato le raccolte di racconti “Di eredi non vedo traccia. Storie di tani, mericani e tripolini” (Nerosubianco 2012) e il memoir “La caduta dei gravi. Roma, gli anni Novanta,
la fuga” (Nerosubianco 2014).