PALMA MAURO

Consigliere del Ministro della Giustizia e Presidente del Consiglio Europeo per la Cooperazione nell’esecuzione penale (Consiglio d’Europa). È stato (2000-2011) membro e successivamente Presidente del Comitato europeo per la prevenzione della tortura e dei trattamenti o pene inumani o degradanti, organo europeo incaricato di controllare gli adempimenti degli Stati europei relativamente alla privazione della libertà personale. Ha presieduto la Commissione ministeriale per la definizione degli interventi in materia penitenziaria da adottare a seguito della sentenza Torreggiani e altri c. Italia (2013) che ha sanzionato l’Italia per violazione dell’articolo 3 della Convenzione europea per i diritti umani.