L’arte è di nuovo protagonista del Festival Leggere&Scrivere. Anche quest’anno le arti figurative rappresentano uno degli aspetti più interessanti e seguiti dal pubblico di Palazzo Gagliardi.

Lo spazio espositivo è a cura di Antonio La Gamba, il poliedrico artista vibonese, che da anni contribuisce con la sua arte al successo del festival. “Quest’anno – spiega La Gamba – spaziamo a 360° nella creatività calabrese per testimoniare la vivacità che caratterizza il territorio e far capire come questo fermento attraversi diverse generazioni.

Sarà, innanzitutto, presente una location riservata alle opere dei ragazzi del liceo artistico di Vibo e della Bottega d’Arte Limen, il segno dell’attenzione del festival per la creatività giovanile. Da vedere anche le mostra dedicata a Alfredo Pino, uno degli artisti più rappresentativi del nostro territorio; la mostra che ospita le opere di Giovanni Curigliano di Maierato e, infine, quella riservata ai dipinti e agli intarsi in legno di Francesco Marcello, già vicesindaco di Vibo e figura storica del Rotary cittadino. Ed, ancora, esposizioni dei pittori Michele Palano, Massimo Polia e dello scultore Antonello Denami. Per la sezione arte da segnalare anche la mostra Revolution a cura di Francesca Procopio, presidente Fiof (Fondo internazionale per la fotografia) regione Calabria/Toscana con lavori di Francesco Sirianni, Dario Barruto, Giuseppe Cremona, Valentina Procopio, Domenico Mendicino, Marta Ranieri, Norbert Bretensten, Michelangelo Serra e della stessa Francesca Procopio.

Sono, inoltre presenti le seguenti installazioni: La mia casa di Anna Corcione; Verbo di Francesco Scialò e il libro d’artista Dall’alba al tramonto di Roberta Grosso.

Il pubblico di Palazzo Gagliardi, infine, potrà ammirare l’installazione Uomo Arca modello in scala 1:4, progetto internazionale di un’opera scultorea multimediale realizzata dallo stesso Antonio La Gamba. Sottolinea La Gamba: “Come ogni anno sono felice di fare parte del team del Leggere&Scrivere; il festival trasforma Vibo al centro della cultura mediterranea e ne valorizza l’energia culturale”.

I ragazzi del liceo artistico di Vibo sono coordinati dal prof. Agostino Caracciolo e dal prof. Raffaele Famà. Il gruppo di artisti della Bottega d’Arte Limen è composto da: Mariagrazia Iannuzzo, Maria Vigliarolo, Lena Emanuele, Angelo Lo Torto, Antonio Cardona, Mauro La RuffaMattia Decembrini, Antonio Di Renzo e Alberto Polistena.

 

La sezione Arti Visive del Festival Leggere&Scrivere è patrocinata dal Rotary Hypponion Vibo Valentia.