Clow

Vivacità, colori, musica. Le associazioni di clown-terapia “Vip- ViviamoInPositivo” di Catanzaro e Cosenza hanno movimentato lo Spazio Bimbi all’intero della manifestazione letteraria TF Leggere&Scrivere, in corso a Palazzo Gagliardi fino al 17 ottobre. Una vera e propria ventata di allegria per spazzare via ogni sorta di pensiero grigio. Spazio al dialogo, all’incontro, al gioco educativo con i volontari dei due sodalizi. La prima associazione “ViviamoInPositivo” nasce a Torino il 15 febbraio 1997, appunto per diffondere il vivere in positivo e, grazie al volontario clown, superare ogni situazione di disagio fisico o sociale in Italia come nel Terzo Mondo. L’adesione ad eventi e manifestazioni come il Festival, vuole essere un modo per sensibilizzare adulti e bambini sulla missione della clown- terapia. Curare l’anima attraverso il gioco portando in scena tecniche derivate dal circo e dal teatro di strada, in contesti di disagio sociale o fisico, quali ospedali, case di riposo, case famiglia, orfanotrofi, centri diurni, centri di accoglienza. Attualmente sono 53 le associazioni Vip federate in “Vip Italia Onlus” e oltre 3000 i volontari clown attivi che prestano servizio in più di 100 ospedali e strutture socio-sanitarie in Italia. Inutile sottolineare il grande successo ottenuto con la performance vibonese.