4 maggio 2014

 

Il “Premio Letterario Nazionale Tropea” entrerà nel vivo domenica 4 maggio 2014, alle ore 10.00, con la selezione ufficiale della terna dei libri finalisti, che si terrà nella sala conferenze del Museo Diocesano di Tropea. La manifestazione organizzata dall’Accademia degli affaticati e promossa dal Sistema Bibliotecario Vibonese all’interno del terzo “Tropea Festival Leggere & Scrivere”, giunge alla sua ottava edizione.

Durante questo primo appuntamento ufficiale entra nel vivo il lavoro del rinnovato Comitato tecnico, presieduto da Gian Arturo Ferrari, già presidente del “Centro per il Libro e la Lettura” e con un passato da direttore generale della divisione libri Mondadori. Dell’organo deputato a garantire l’alta qualità dei libri in lizza fanno poi parte Pasqualino Pandullo, presidente dell’Accademia degli affaticati, i quattro soci fondatori dell’associazione organizzatrice Antonio Pugliese, Pasquale D’Agostino e Giuseppe Meligrana (editore e segretario del premio), oltre a personaggi del mondo della cultura del calibro di Gilberto Floriani, direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, Pierfranco Bruni, scrittore e vice presidente del Sindacato Libero Scrittori Italiani, Vito Teti, antropologo, Mimmo Gangemi, scrittore, Lionella Morano, presidente della Fondazione “Nicola Liotti”, e Piero Violante, scrittore e giornalista.

Saranno i componenti del Comitato tecnico-scientifico, compreso il Presidente, a presentare le opere da cui saranno scelti i tre finalisti attraverso una votazione palese. Ciascuno dei membri del Comitato potrà esprime due preferenze riguardanti altrettanti titoli.

La selezione di domenica consegnerà dunque una terna di finalisti alla Giuria popolare, che verrà nominata entro fine mese dall’Accademia degli affaticati e che comprenderà, oltre ai 16 fondatori del sodalizio, i 409 sindaci della Calabria (o i loro delegati designati) e 25 persone di estrazione diversa, per un totale di 450 componenti.

I 18 libri per la selezione:

Le voci di Berlino di Mario Fortunato (2014) e Il sale rosa dell’Himalaya di Camilla Baresani (2014) per Bompiani; Almanacco del giorno prima di Chiara Valerio (2013) e Condominio R39 di Fabio Deotto (2014) perEinaudi; Per dieci minuti di Chiara Gamberale (2013) e Il sorriso di don Giovanni di Ermanno Rea (2014) per Feltrinelli; Ritorno all’inferno di Luigi Renzo (2013) per Ferrari; Cadavere squisito di Luigi Carletti (2013), Nuovo dizionario delle cose perdute di Francesco Guccini (2014)  e La lucina di Antonio Moresco (2013) per Mondadori; Marguerite di Sandra Petrignani (2014) per Neri Pozza; Ovunque proteggici di Elisa Ruotolo (2013) per Nottetempo; Le macerie dentro di Carlo Simonelli (2013) per Pellegrini, Trattato generale dei pesci e dei cristiani di Maro Genco (2013) per Prova d’autore; Marina bellezza di Silvia Avallone (2013) per Rizzoli; Da che parte sta il mare di Annarosa Macrì (2013) per Rubbettino; Carta vetrata di Paola Bottero (2013) per Sabbia rossa; L’ultima indagine del Commissario di Davide Cammarone (2013) per Sellerio.