Posts From Festival Leggere&Scrivere

Giuseppe Paolillo

Nato a Pizzo nel 1956,  laureato in Scienze Naturali con una tesi sugli uccelli del Lago Angitola, ha dedicato la sua vita alla difesa dell’ambiente e degli animali selvatici in particolare. Ha ricoperto per 25 anni il ruolo di segretario regionale del WWF, di cui è socio dal 1972, ed è attualmente impegnato nel Programma Mare dell’associazione ambientalista.

Giorgio Leone

Storico dell’arte presso la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma in cui ricopre l’incarico di direttore della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Corsini. Insegna presso il corso di laurea magistrale in Storia dell’arte dell’Università della Calabria, dove ha tenuto i corsi di “Arte e territorio” e di “Esercitazioni di Storia dell’Arte”. Esperto della cultura figurativa in Calabria

Antonio La Gamba

Artista calabrese, ha ordinato mostre personali a Milano, Bologna, Ferrara, Cosenza, Domodossola, Lovere e Vibo Valentia, numerosi i suoi monumenti in marmo, bronzo, granito e acciaio, tra cui: “Circle of Life” a Cesano Maderno, “In Cammino” Aeroporto Internazionale Lamezia Terme, “Hemera” ad Argusto, “Monumento alla Polizia” a Vibo Valentia, “Monumento all’emigrante” a San Pietro a Maida. Tra i vincitori del Premio Internazionale Lìmen Arte 2013 nella sezione Artisti Calabresi.

Michele Zappino

Artista impegnato nel campo della sperimentazione scultorea, lavora con tenacia e intraprendenza, organizzando importanti mostre sia a livello nazionale che internazionale, con consensi positivi da parte della critica. Insegna all’Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano dal 1972. Tra le opere monumentali dell’artista ricordiamo il S.Ciriaco, busto in bronzo a Baucino (Cosenza), i Portali in bronzo della cattedrale di Mileto (Vibo Valentia) per il Giubileo 2000, il Monumento alla

Assunta Morrone

Dirigente Scolastico dal 2007, ha pubblicato un libro di monologhi lirici sul mito, dal titolo Come fa l’onda per i tipi della Falco Editore (2007); per la stessa casa editrice, suoi racconti gialli sono stati inseriti nelle antologie Vento Noir (2012) e Animali Noir (2013). Ha pubblicato una fiaba illustrata per bambini dal titolo Il Bosco, Io e Velazquez ovvero il giallo dell’insolito quadro (Artebambini 2014) e Meno di niente

Gianluca Valensise

Geologo di formazione, oggi Dirigente di Ricerca presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Ha studiato la sismotettonica dell’Italia, ideando la prima banca-dati delle sorgenti sismogenetiche italiane e collaborando all’avvio del Catalogo dei Forti Terremoti in Italia. Ha coordinato progetti  per il miglioramento delle conoscenze sulla sismogenesi e contribuito alla redazione della Mappa di Pericolosità Sismica in Italia, oggi riferimento della normativa sismica, e della nuova mappa di pericolosità sismica europea.