Posts From Festival Leggere&Scrivere

Il Festival “Leggere e Scrivere” ha voluto rendere omaggio all’arte della grande violinista vibonese Greta Medini

Per il terzo anno consecutivo,il Festival “Leggere e Scrivere” ha voluto rendere omaggio all’arte della grande violinista vibonese Greta Medini,prematuramente scomparsa nel Dicembre 2016. Lo ha fatto con la propria Sezione Speciale “Greta à jamais”,curata dal Maestro Giovanni Puddu. Si è trattato di un ciclo di tre concerti davvero stupefacenti,che hanno riportato la città di Vibo a rivivere le emozioni della grande Musica, un poco caduta nel dimenticatoio,da quando gli

Si conclude l’ottava edizione del Festival Leggere&Scrivere: curiosità, interesse e tanta voglia di partecipazione

“Tu chiamale se vuoi emozioni” prendiamo a prestito le parole di Mogol, uno degli ospiti più acclamati di quest’edizione. Il Festival Leggere&Scrivere 2019 di emozioni ne ha regalate davvero molte. Il Festival Leggere& Scrivere ha confermato di essere un’agorà, nel senso classico del termine: uno spazio condiviso che annulla le distanze, mette in circolazione le idee, avvicina le persone. «Il successo di quest’anno conferma l’intuizione avuta anni fa dal Sistema

Anna Laura Orrico: “Il Festival Leggere&Scrivere di Vibo Valentia è un fiore all’occhiello del panorama culturale calabrese”

La sottosegretaria alla Cultura ospite di Leggere&Scrivere 2019 “Il Festival Leggere&Scrivere di Vibo Valentia è un fiore all’occhiello del panorama culturale della nostra regione, la sua eco si propaga nel resto del Mezzogiorno, arrivando fino al resto d’Italia”. Lo ha dichiarato la sottosegretaria di Stato al Ministero dei Beni Culturali, Anna Laura Orrico, oggi ospite della kermesse in corso a Vibo. “È una vetrina dell’altra Calabria – ha detto ancora – per fortuna lontana

Piera Carlomagno: il festival è un’esperienza ricca di emozioni

« Il Festival Leggere&Scrivere è un’esperienza ricca di emozioni, dove si vive un’atmosfera di grande partecipazione e divertimento, grazie a un’offerta di temi molto varia. Ed in più jha luogo in una location fantastica come Palazzo Gagliardi. Qui ci torno sempre volentieri» parola di Piera Carlomagno. La scrittrice salernitana, di origine lucana è tornata a Vibo per presentare il suo ultimo romanzo Una favolosa estate di morte (Rizzoli). Ancora una

Azienda Callipo: Stiamo crescendo a doppia cifra. Vito Teti: recuperare l’etica del fare

“La qualità prima di tutto”. A Leggere&Scrivere 2019, festival in corso a Vibo Valentia, parla il patron dell’azienda Callipo, Pippo Callipo, durante lo spettacolo teatrale andato in scena all’Auditorium Spirito Santo, basato sul volume “Callipo dal 1913” (Rubbettino 2018) del giornalista e critico enogastronomico Gianfranco Manfredi. È una ricostruzione spettacolare – curata dalla compagnia teatrale la Ribalta e moderata dalla giornalista Karen Sarlo – che si basa su documenti, foto,

Michelangelo Tommaso: io, Filippo di un “Posto al sole”

«Tempo fa l’attrice Marina Giulia Cavalli, la dottoressa Ornella Bruni di “Un posto al sole”, si trovava in treno. Ad un certo punto un passeggero ha avvertito un malore, il capotreno ha richiesto l’intervento di un medico. Ebbene tutti i passeggeri si sono rivolti alla dottoressa Bruni! Maria Giulia si è dovuta scusare ribadendo che quello era solo un personaggio» lo ha ricordato Fabio Sabbioni, il produttore della soap opera